Aggiudicazione ACG 124 - Ristrutturazione della rete irrigua Dittaino-Ogliastro

Aggiudicazione dell’incarico per la redazione della progettazione preliminare e definitiva dell’intervento:

ACG 124 - Ristrutturazione della rete irrigua Dittaino-Ogliastro.

Territorio Castelluccio-Favarotta

 

In data 6 giugno 2014 si è conclusa la gara per l’affidamento dei servizi di ingegneria relativi alla 

progettazione dell’intervento “AGC 124 – Ristrutturazione della rete irrigua dipendente dal complesso 

irriguo Dittaino-Ogliastro per l’eliminazione delle perdite ed il recupero della risorsa idrica. Territorio 

di Castelluccio-Favarotta”; importo dei lavori da progettare €. 15.000.000. Importo a b.a. per i servizi di 

progettazione €. 171.300,00 al netto di iva e oneri previdenziali. Hanno partecipato alla procedura di 

gara le società d’ingegneria e i liberi professioni italiani con maggiore specializzazione nel settore delle 

reti irrigue (in totale dieci concorrenti). La gara è stata aggiudicata con il sistema dell’offerta 

economicamente più vantaggiosa che contempera il merito tecnico con l’offerta economica.

Ad aggiudicarsi l’incarico è stato il Raggruppamento Temporaneo di Prestatori di servizi (RTP) costituito 

dalle società d’ingegneria STECI srl di Vercelli e Progea srl di San Giovanni Gemini (AG) con un ribasso 

del 38%. L’intervento consentirà di proseguire in un comprensorio di circa 1.000 ettari la ristrutturazione 

dell’importante schema irriguo Dittaino-Oglistro-Pietrarossa realizzato negli anni ’70 grazie all’azione 

dalla classe dirigente e politica calatina dell’epoca ed ai finanziamenti dell’ex Cassa per il Mezzogiorno.

L’intervento si aggiunge ad una serie di azioni di finanziamento nazionali sostenute dall’ufficio del 

Commissario ad Acta per le attività ex Agensud (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e 

Forestali) diretto dall’ing. Roberto Iodice. Sin dal 2004, la collaborazione tra l’Area Tecnica del Consorzio 

di Bonifica 7 Caltagirone e la snella ed efficiente struttura ministeriale diretta dall’ing. Roberto Iodice,

grazie in particolare al costante coordinamento dell’ing. Antonino Casciolo, ha già consentito di 

intercettare verso il comprensorio del Consorzio di Bonifica 7 Caltagirone gli investimenti relativi agli

interventi:

- AGC 95 – Ristrutturazione rete irrigua Dittaino-Ogliastro (€. 12.900.000), lavori di rifacimento delle 

condotte secondarie e terziarie su un comprensorio di circa 800 ettari in territorio di Aidone e Ramacca.

Lavori consegnati nel mese di gennaio 2013 ed ad oggi regolarmente in corso;

- AGC 96 – Opere accessorie Diga Don Sturzo (€. 2.410.000), lavori di sfangamento della vasca di 

dissipazione della Diga Don Sturzo unitamente ad altri lavori di manutenzione straordinaria. Contratto 

stipulato nel mese di aprile 2014 e prossimi alla consegna. Nell’ambito del suddetto progetto sarà a breve 

pubblicato anche il bando per l’affidamento della manutenzione straordinaria degli organi 

elettromeccanici delle Diga Don Sturzo (€. 700.000);

- AGC 123 – Ripristino dell’efficienza della traversa sul fiume Dittaino (€. 5.000.000), è imminente la 

pubblicazione dell’avviso per l’avvio della selezione per l’affidamento dell’incarico di progettazione.

Agli interventi in corso si aggiungono anche i lavori in territorio di Mineo di Rifunzionalizzazione delle 

condotte secondarie n. 21 e n. 42 (€. 2.000.000) finanziate nell’ambito del PSR 2007-2013 Misura 125

Azione b; i lavori sono in fase di ultimazione ed hanno riguardato la sostituzione di due vecchie condotte 

secondarie e delle apparecchiature idrauliche connesse.